Cosa vedere a Torino: 5 idee per un weekend romantico


Tra le tantissime città piene di bellezza che offre l’Italia, come Roma, Firenze o Napoli, spesso si tende a dimenticare Torino. Molte volte si relega il capoluogo piemontese a una semplice città industriale ma, in realtà, Torino è molto di più e contiene anche lei un’immensità di bellezze come vedremo in questo articolo. É vero che Torino è sicuramente una delle città più industrializzate d’Italia ma, nonostante questo, è anche ricca di storia, arte e fascino. Torino è stata ed è tuttora uno dei cuori pulsanti della penisola ed è anche una tra le città più belle da visitare insieme alla propria dolce metà o in compagnia di una delle tante meravigliose Escort Torino.

Senza indugiare troppo, quindi, vediamo quali sono 5 idee per un weekend romantico a Torino: tutti i consigli per passare del tempo indimenticabile nel capoluogo piemontese.

Indice

Parco del Valentino

Iniziamo questa lista di “idee” per un weekend romantico a Torino con il Parco del Valentino. Per sfatare il luogo comune di città esclusivamente industriale, portiamo come esempio questa zona verde meravigliosa che si erge lungo le rive del fiume Po.

Il Parco del Valentino non è soltanto caratterizzato da una bellissima natura e tranquillità al suo interno ma anche, e soprattutto, per il suo patrimonio culturale. Uno su tutti: la Fontana dei 12 mesi che si trova a sud del Borgo Medievale (che vedremo dopo) e che costituisce una delle opere architettoniche più belle di Torino, anche per le numerose leggende legate ad essa. Insomma, il Parco del Valentino può essere il luogo perfetto per rompere il ghiaccio e farsi una passeggiata chiacchierando.

Borgo Medievale

Vero e proprio museo all’aperto, il meraviglioso Borgo Medievale di Torino si trova proprio all’interno del Parco del Valentino. Se passate nei paraggi, è un must da non perdere per assaporare le emozioni che è in grado di regalare un posto unico.

I caffè storici di Torino

Insieme al verde del Parco del Valentino e del Borgo Medievale, Torino sa anche regalare un sapore antico e nobile unico. Come detto in apertura, il capoluogo piemontese è ricco di storia e uno degli emblemi di questa storia che si è accumulata nel corso dei secoli sono i caffè presenti nel centro di Torino e non solo. Insieme alla storia che potrete respirare in modo tangibile in questi caffé, c’è anche una bevanda tipica di Torino, assolutamente da provare: il famoso Bicerin. Una prelibatezza tutta torinese composta da caffè, cioccolato e una miscela di latte: in inverno, è semplicemente una tra le bevande più buone da provare.

La Mole Antonelliana

Come non nominare poi la Mole Antonelliana. Abbiamo fatto riferimento, prima di tutto, ad alcune particolarità magari note ai pochi. Ma la Mole Antonelliana è, in assoluto, il simbolo di Torino. Inizialmente progettata e pensata come sinagoga, il Comune di Torino ha deciso di acquistarla per renderla di fatto museo dell’unità nazionale. É possibile salire in cima grazie a un ascensore, anch’esso storico, per godersi il meraviglioso panorama della città torinese insieme alla vostra compagna.

Museo Nazionale del Cinema

E proprio all’interno della Mole Antonelliana troviamo il Museo Nazionale del Cinema. Per gli appassionati della settima arte, questo museo è assolutamente da non perdere. Questo museo non è unico soltanto per la quantità e qualità dell’offerta culturale ma anche perché è l’unico museo interamente dedicato al Cinema. Parlando poi dell’impostazione architettonica del museo, è sicuramente particolare: infatti, il Museo Nazionale del Cinema si sviluppa a spirale verso l’alto con ogni piano caratterizzato da diversi “temi” del Cinema, potrete trovare anche alcuni “giochi” interattivi.